HomeRisorseBlogCome funzionano i sistemi GPS?
3 minuti per leggere

Come funzionano i sistemi GPS?

Di Elena Vergine 16 Novembre 2017
Come funzionano i sistemi Gps_reveal

Forse non tutti sanno che la sigla GPS significa Global Positioning System (letteralmente “sistema di posizionamento globale”) ed indica una combinazione di 27 satelliti che trasmettono segnali ai ricevitori GPS di tutto il mondo. Misurando il tempo di percorrenza impiegato da questi segnali radio per giungere a destinazione è possibile determinare la distanza esatta tra il satellite e ciascun ricevitore.

Combinando, o triangolando, la distanza tra i tre o quattro satelliti temporalmente più vicini, è possibile ottenere l’esatta posizione, velocità e direzione di un certo localizzatore GPS.

Tali dati diventano particolarmente utili per i fleet manager quando vengono aggregati, restituendo così l’esatta posizione dei loro veicoli su una mappa e/o sotto forma di report.

Monitoraggio attivo e passivo

Si parla di monitoraggio attivo quando i dati relativi a posizione, velocità, direzione, ecc. di un determinato veicolo vengono trasmessi a intervalli regolari di 60 secondi dal ricevitore GPS ad un utente remoto.

Si parla invece di monitoraggio passivo quando tali dati vengono immagazzinati nel ricevitore GPS per essere scaricati solo una volta che il veicolo equipaggiato con un GPS fa il ritorno presso gli uffici aziendali.

La tecnologia oggi considerata più utile in virtù dei suoi molteplici vantaggi è il monitoraggio attivo.

Applicazioni d’uso

Tra le innumerevoli industrie che utilizzano i localizzatori GPS sulle loro auto, autocarri, furgoni, camion, ecc. possiamo citare i seguenti macro settori:

Per qualcuno sono sufficienti le funzionalità standard dei localizzatori GPS, mentre per altri servono soluzioni più avanzate. Tutti però sperimentano gli stessi benefici: maggior controllo, risparmio di tempo, miglioramento del servizio ai clienti, tabelle orarie automatiche, aumento della produttività, riduzione degli sprechi carburante, ottimizzazione percorsi, aumento della sicurezza della flotta e della forza lavoro.

Vuoi saperne di più? Scarica gratis il nostro eBook "Cos'è la telematica?".

Da ricordare

Le soluzioni GPS che offrono il giusto mix di funzioni necessarie per ottenere il massimo dalla propria flotta non sono molte. Soprattutto se si considerano fattori irrinunciabili l’usabilità, l’alto sviluppo tecnologico e l’affidabilità.

Reveal, il tracker GPS di Verizon Connect è semplice da usare e non necessita di particolari competenze per cominciare a usarlo. Grazie alla sua comoda app mobile è sufficiente avere una connessione internet per usarlo dal proprio computer o in mobilità su qualsiasi smartphone. 

I localizzatori GPS Reveal di Verizon Connect vengono forniti in comodato d’uso gratuito perché sono prodotti con componenti di alta qualità che garantiscono affidabilità e lunga durata. In tal modo, anche nel remoto caso si verifichino dei guasti dipendenti da un malfunzionamento della centralina stessa, la sostituzione è interamente a nostro carico.

Ecco perché sono sempre di più i fleet manager che, ogni giorno, scelgono di affidarsi a Reveal, la solulzione di Verizon Connect per il controllo e la gestione della loro flotta.


Elena Vergine

Elena è Marketing Specialist per Verizon Connect Italia e Intl. Supervisor del team dei Marketing Specialists in Verizon Connect. Dopo oltre tre anni di esperienza in campo editoriale e più di 6 anni nel Marketing e nella Comunicazione, Elena crede fortemente nel valore dei contenuti.


Etichette: Dati e analisi, Posizione e percorsi