HomeRisorseBlogControllo di gestione per piccole imprese
5 minuti per leggere

Controllo di gestione per piccole imprese

Di Elena Vergine 8 Marzo 2022

Ci sono 24 milioni di PMI (piccole e medie imprese) nell’UE, il che equivale al 99% di tutte le aziende presenti in questo continente. Esse contribuiscono a più della metà del prodotto interno lordo dell’UE e sono responsabili dell’occupazione di circa 100 milioni di lavoratori.[1]

 In ragione del gran numero di MI in Europa, è utile impiegare una tecnologia che faciliti il più possibile il controllo di gestione per piccole imprese. Dall’inizio della recente pandemia da COVID-19, l’uso delle tecnologie digitali tra le PMI è aumentato fino al 70%. Tuttavia, nonostante gli evidenti vantaggi, molte aziende esitano ad adottare i nuovi sistemi e ciò comporta un aumento delle disuguaglianze tra persone, luoghi e aziende[2].  Per capire come l’implementazione della tecnologia della flotta può migliorare il controllo di gestione nelle piccole imprese, è utile dare un’occhiata ad alcune delle sfide che tali realtà devono affrontare quotidianamente.

Sfide per le piccole imprese nell’Europa post-Covid

Le piccole imprese di tutta l’UE e del Regno Unito sono state colpite duramente dal COVID-19 e la crisi non è ancora finita. Su molte incombe ancora lo spettro della chiusura a seconda del settore in cui operano o delle restrizioni imposte dal loro Paese, oltre alla necessità di affidarsi agli aiuti finanziari che alcuni stati hanno previsto per consentir loro di continuare a esistere.[3]

Il 57% di tutte le PMI in Europa ha constatato un calo dei risultati a causa del COVID-19. Tuttavia, l’impatto sulle imprese varia a seconda delle loro dimensioni: il 60% delle microimprese, il 56% delle piccole imprese e il 43% delle imprese di medie dimensioni hanno dichiarato di aver subito una riduzione dei profitti.  Per quanto riguarda i singoli Paesi, il 65% delle PMI in Francia, il 58% in Italia, il 51% nei Paesi Bassi e il 38% delle PMI in Germania hanno subito una diminuzione del fatturato durante la pandemia.[4]

Sfide che i fleet manager affrontano quotidianamente in Italia

Vi presentiamo ora, di seguito, gli ostacoli che i fleet manager italiani devono superare quotidianamente.

Secondo il Report 2022 sui Trend tecnologici delle Flotte in Europa (CTA), il 69% dei fleet manager ha dichiarato che la spesa per il carburante è la sfida principale che devono affrontare ogni giorno per mantenere le loro aziende competitive, seguita dall’aumento dei costi (68%), dal soddisfare le richieste e le aspettative dei clienti (63%), dal costo del lavoro (63%) e dalla sicurezza (59%).

È per queste ragioni che l’UE invita le imprese a investire nell’economia dei dati, nell’intelligenza artificiale, nella produzione smart, nell’Internet of things (IOT) e nel quantum computing, in modo da garantire uno sviluppo maggiore delle PMI in questi campi. E la pandemia ha effettivamente spinto molte piccole imprese verso modelli di business digitali.[5]

Lo stato attuale della digitalizzazione in Europa per le piccole imprese

Solo il 17% delle PMI ha finora integrato con successo la tecnologia digitale nelle proprie attività.[6]

Secondo l’indagine sulle PMI, è emerso come sia più probabile che le aziende di maggiori dimensioni abbiano una strategia o un piano d’azione per guidare le loro attività di digitalizzazione. Il 59% delle imprese di medie dimensioni e il 49% delle piccole imprese hanno affermato di avere un piano per il controllo della gestione, rispetto a solo il 32% delle microimprese.

Il 71% delle PMI ha anche dichiarato che prenderebbe in considerazione l’adozione di tecnologie più avanzate.[7]

Come la tecnologia GPS può aiutare le piccole imprese

Implementare la tecnologia GPS nelle piccole e medie imprese come parte del processo di digitalizzazione può aiutare la vostra realtà ad aumentare la produttività, ridurre i costi operativi e migliorare il servizio clienti. Vi presentiamo ora di seguito alcuni dei modi in cui questa tecnologia può aiutare:

  • Miglioramento della customer experience: le soluzioni GPS di localizzazione della flotta possono aiutarvi a tenere i clienti informati sulla posizione del veicolo e a consentire alla vostra azienda di rispondere più velocemente e accuratamente alle richieste dei clienti dando loro orari d’arrivo più precisi.
  • Riduzione dei costi aziendali: le soluzioni di gestione della flotta possono aiutarvi a monitorare i comportamenti antieconomici degli autisti come le soste a motore acceso, l’eccesso di velocità e le accelerazioni brusche, che contribuiscono ad aumentare il consumo di carburante. Potete anche monitorare l’uso non autorizzato del veicolo e il tempo di inattività.
  • Aumento della produttività: questi sistemi possono anche aiutarvi a essere più produttivi programmando i lavori in un ordine efficiente, creando percorsi ottimizzati per ogni veicolo in modo da inserire più appuntamenti con i clienti nella giornata lavorativa ed eliminando i comportamenti che conducono a sprechi.

Come la localizzazione GPS ha portato benefici alle piccole imprese

Vi riportiamo alcuni esempi di come l’implementazione della localizzazione della flotta ha aiutato a migliorare il controllo di gestione nelle piccole imprese in Italia.

Secondo il Report sui Trend tecnologici delle Flotte in Europa, condotto da Verizon Connect by ABI Research, il 46% delle aziende italiane ha notato un miglioramento della produttività dopo l’implementazione di una soluzione di localizzazione GPS della flotta, il 51% ha riferito di aver migliorato il servizio clienti, il 48% ha ridotto i costi del carburante e il 35% i costi del lavoro.

Scoprite come possiamo aiutarvi a incrementare lo sviluppo delle piccole imprese; ottenete una demo gratuita qui (CTA) e provatela per osservare i risultati.  

[1] https://www.europarl.europa.eu/news/en/headlines/economy/20210107STO95112/covid-19-how-the-eu-can-help-small-businesses

[2] https://www.oecd.org/industry/smes/PH-SME-Digitalisation-final.pdf

[3] https://www.eesc.europa.eu/en/news-media/news/2021-what-challenges-and-opportunities-are-ahead-european-smes

[4] https://ec.europa.eu/growth/smes/sme-strategy/sme-performance-review_en

[5] https://www.europarl.europa.eu/news/en/headlines/economy/20210107STO95112/covid-19-how-the-eu-can-help-small-businesses

[6] https://www.europarl.europa.eu/news/en/headlines/economy/20210107STO95112/covid-19-how-the-eu-can-help-small-businesses

[7] https://ec.europa.eu/growth/smes/sme-strategy/sme-performance-review_en


Elena Vergine

Elena è Marketing Specialist per Verizon Connect Italia e Intl. Supervisor del team dei Marketing Specialists in Verizon Connect. Dopo oltre tre anni di esperienza in campo editoriale e più di 6 anni nel Marketing e nella Comunicazione, Elena crede fortemente nel valore dei contenuti.


Etichette: Gestione del business, Gestione del team, Controllo dei costi, Controllo dei consumi, Servizio al cliente, Posizione e percorsi, Sicurezza

Potrebbe anche piacerti

Vedi tutto