HomeRisorseBlogTachigrafo digitale: violazioni, sanzioni e normativa
7 minuti per leggere

Tachigrafo digitale: violazioni, sanzioni e normativa

Di Elena Vergine 25 Febbraio 2021
Violazioni e sanzioni tachigrafo digitale

Tachigrafo digitale: violazioni, sanzioni e normativa

I tachigrafi sono una tecnologia essenziale per la gestione delle flotte di mezzi pesanti, poiché aiuta a far sì che gli autisti e le aziende siano sempre in regola.

A partire dal maggio 2006, i veicoli di nuova immatricolazione devono essere dotati di un tachigrafo digitale per raccogliere i dati in modo più efficiente. Tuttavia ci sono alcune esenzioni. Purtroppo, anche se i tachigrafi aiutano a monitorare la situazione sul campo, non necessariamente impediscono il verificarsi delle infrazioni.

Diamo un’occhiata alle più comuni infrazioni e alle sanzioni previste. Inoltre, esaminiamo anche alcune soluzioni che, contrastando le violazioni, potrebbero contribuire a migliorare la vostra attività e a mantenere sempre produttiva la vostra flotta.

Le violazioni del tachigrafo più comuni in Italia

In Italia, come in tutto il resto dell’Unione Europea, le imprese sono soggette ad almeno sette settimane di controllo coordinato ogni anno, in conformità all'articolo cinque (5) della CE 2006/22, effettuato dall'Euro Contrôle Route (ECR)[1].

Su quasi 250.000 veicoli controllati nel 2017 in tutta l’Unione Europea, 53.960 (circa il 22%) sono stati giudicati in qualche modo non conformi, e di questi 11.133 (circa il 20%) hanno commesso infrazioni talmente gravi da richiedere il fermo del veicolo [2] . Secondo l'ECR, nel 2017 i codici di infrazione del tachigrafo più comuni avevano a che fare con violazioni relative a:

  • ore di guida e di riposo
  • corretto utilizzo del tachigrafo
  • le condizioni tecniche dei veicoli

Queste sanzioni possono avere gravi conseguenze, sia per gli autisti che per i datori di lavoro, e le multe possono ammontare ad una somma considerevole. Inoltre, determinate infrazioni possono dare luogo ad accuse penali. Diamo allora un’occhiata a tali sanzioni, capiamo chi è da ritenere responsabile in caso di infrazione, e quali misure possono essere adottate per evitarle.

Quali sono le sanzioni per le violazioni del tachigrafo?

Per quanto riguarda le violazioni relative all’uso del tachigrafo, il Codice della Strada prevede sanzioni amministrative pecuniarie non irrilevanti, oltre alla decurtazione di punti sulla patente di guida e spesso sanzioni accessorie. L’elenco delle sanzioni è contenuto nel Art. 179 del Codice.

Esistono inoltre alcune sanzioni pecuniarie minori per un utilizzo scorretto del tachigrafo, che non prevedono la decurtazione di punti né sanzioni accessorie. Esse sono regolamentate all’art.19 della legge 727/78.

Vediamo insieme una panoramica delle sanzioni più comuni[3]:

Violazione/omissione

Legge

Responsabilità

Sanzione pecuniaria

Decurtazione punti

Sanzione accessoria

Mancata inserzione del Paese di inizio e/o fine lavoro

Art. 19 legge 727/1978

Autista

Da € 45.00 a € 88.00

-

-

Superamento dei tempi di guida massimi (giornalieri o settimanali)

Art. 174 CdS §4

Autista

Da € 143.00 a € 570.00

2

-

Mancata osservazione delle pause obbligatorie

Art. 174 CdS §4

Autista

Da € 143.00 a € 570.00

2

-

Mancata osservazione del riposo giornaliero o settimanale

Art. 174 CdS §5

Autista

Da € 143.00 a € 570.00

2

-

Tachigrafo mancante o non omologato

Art. 179 CdS §2

Autista

Da € 742.00 a € 2970.00

10

Sospensione della patente da 15 giorni a 3 mesi

Tachigrafo non funzionante

Art. 179 CdS §2

Autista

Da € 742.00 a € 2970.00

10

Sospensione della patente da 15 giorni a 3 mesi

Circolazione con tachigrafo alterato o avente sigilli manomessi

Art. 179 CdS §2

Autista

Da € 1484.00 a € 5940.00

10

Sospensione della patente da 15 giorni a 3 mesi

Mancato inserimento della carta (o disco) del conducente

Art. 179 CdS §2

Autista

Da € 742.00 a € 2970.00

10

Sospensione della patente da 15 giorni a 3 mesi

Messa in circolazione di un veicolo sprovvisto di tachigrafo o con un tachigrafo manomesso

Art. 179 CdS §3

Azienda

Da € 713.00 a € 2853.00

-

Sospensione dell’autorizzazione dopo 3 violazioni in un anno

Messa in circolazione di un veicolo con tachigrafo guasto e non riparato in seguito ad un periodo accertato di 15 giorni

Art. 17 legge 727/1978

Azienda

Da € 88.00 a € 178.00

-

-

Mancata registrazione manuale dei periodi di riposo

Art. 18 legge 727/1978

Autista

Da € 45.00 a € 88.00

-

-

Omissioni o irregolarità nei registri

Art. 19 legge 727/1978

Autista

Da € 45.00 a € 88.00

-

-

 

Chi è responsabile in caso di infrazione?

Dare una risposta univoca alla domanda su chi sia responsabile nel caso di una violazione del tachimetro non è semplice. Può essere l’autista stesso o il datore di lavoro. La responsabilità dipende da diversi fattori, come ad esempio il modo in cui il conducente svolge il proprio lavoro e il motivo per cui viene inflitta una multa. Se un autista si rifiuta di fornire informazioni sul tachigrafo, è ragionevole pensare che la responsabilità sia sua, mentre se un veicolo aziendale non è stato dotato di un tachigrafo, la responsabilità è probabilmente dell'azienda.

Soluzioni per contrastare le violazioni del tachigrafo: la telematica

Le soluzioni digitali basate sulla telematica possono aiutarvi ad aumentare la produttività della vostra azienda. Equipaggiare i vostri veicoli con un sistema di localizzazione GPS rappresenta un grande passo avanti per tenere sotto controllo la vostra flotta. Tuttavia, tenere traccia dei dati degli autisti può richiedere molto tempo, soprattutto quando avete altre cose da fare nella vostra azienda.

Un software per la gestione del tachigrafo, come quello offerto da Verizon Connect, può aiutarvi a monitorare le ore di guida e i periodi di riposo degli autisti. Inoltre vi aiuta ad automatizzare il processo di registrazione e di download dei dati del tachigrafo in modo corretto, togliendovi un po’ del peso dei problemi amministrativi.

La nostra soluzione registra i tempi di guida attraverso un hardware installato sui tuoi veicoli commerciali pesanti. I dati raccolti offrono una chiara panoramica delle violazioni delle norme relative alle ore di guida dei conducenti in vigore in UE, comprese le violazioni dei conducenti ordinate per data, le potenziali multe e la gravità di ogni evento. Chi si occupa di conformità può così istruire meglio gli autisti sulle normative che dovrebbero seguire. In questo modo sarà più semplice per i vostri autisti lavorare in piena conformità con le norme di sicurezza, e assicurarsi sempre il riposo di cui hanno bisogno.

Il software per tachigrafo Verizon Connect è aggiornato quasi in tempo reale, il che significa che avete tutte le informazioni necessarie sempre a portata di mano e non è necessario chiedere agli autisti di caricare ogni volta i dati. Il software di Verizon Connect consente il download remoto dei dati del tachigrafo, il che significa che i vostri autisti possono concentrarsi sul compito da svolgere e mantenere la propria attenzione sulla strada.

[1] https://www.euro-controle-route.eu/fact-and-figures/coordinated-checks-statistics/coordinated-controls-2017/

[2] https://www.euro-controle-route.eu/fact-and-figures/coordinated-checks-statistics/coordinated-controls-2017/

[3] http://www.anvu.it/guida-senza-carta-tachigrafica-normativa-sanzioni/


Elena Vergine

Elena è Marketing Specialist per Verizon Connect Italia e Intl. Supervisor del team dei Marketing Specialists in Verizon Connect. Dopo oltre tre anni di esperienza in campo editoriale e più di 6 anni nel Marketing e nella Comunicazione, Elena crede fortemente nel valore dei contenuti.


Etichette: Dati e analisi, Normative, Tachigrafo, Controllo dei costi, Controllo dei consumi, Buste paga

Potrebbe anche piacerti

Vedi tutto